Vai al contenuto principale

Crop protection technology lab

Il laboratorio dispone di una serie di strumentazioni, in alcuni casi uniche nel loro genere, che consentono di valutare le caratteristiche costruttive e le prestazioni funzionali delle macchine per la distribuzione dei prodotti fitosanitari e dei loro componenti.
Ciò consente, oltre che ad integrare altre competenze del Dipartimento coadiuvando la competenza scientifica dei ricercatori, di offrire anche un servizio a soggetti esterni in merito alla certificazione di tali macchine e componenti e alla formazione degli utilizzatori delle stesse.

Areameccanica agraria, prove funzionali delle macchine per la protezione delle colture e dei relativi componenti

Banchi prova principali
  • Banchi prova specifici ed unici nel loro genere utilizzati per la certificazione delle macchine per la protezione delle colture (ai sensi delle norme EN ISO 16119, EN ISO 19932 e ISO 10988) e per il controllo funzionale delle stesse (ai sensi delle norme EN ISO 16122)
  • Galleria del vento per la valutazione della sensibilità alla deriva degli ugelli a polverizzazione per pressione
  • Banco prova per la valutazione della deriva potenziale prodotta dalla barre irroratrici (ai sensi della norma ISO 22401)
  • Banco ad azionamento idraulico per l’inclinazione sui tre lati di una piattaforma d’appoggio e l’azionamento dei principali componenti delle macchine (pompa e ventilatore)
  • Banco per la simulazione in ambiente controllato della distribuzione dei prodotti fitoiatrici costituito da una rotaia mobile della lunghezza di 6 metri sul quale poter montare differenti sistemi di polverizzazione e distribuzione del liquido (idraulici, aero-assistiti e pneumatici) e farli operare con diverse velocità di avanzamento.
Strumentazioni principali
  • Sistema a diffrazione laser per misura dinamica delle dimensione gocce (Malvern Spraytech)
  • Fotocamera e software per analisi statica dimensione gocce su supporti differenti
  • Centraline (Testo 400 e Testo 416) per anemometri a tubo di Pitot (0-60 metri al secondo) e a Ventolino (0.6-40 metri al secondo)
  • Anemometro portatile a ventolino (Ecometeo AS 2000) per misura velocità aria (0-20 metri al secondo)
  • Anemometro sonico (TECNO EL) per misura velocità (0-40 metri al secondo) e angolo dell’aria sul piano orizzontale
  • Anemometri sonici (Gill Instruments) per misura velocità (0-40 metri al secondo) e angolo dell’aria sul piano orizzontale e verticale
  • Spettrofotometro (VWR UV 1600 PC)
  • Manometro digitale di precisione (GE DRUCK DPI 104) per misura pressione fino a 70 bar
  • Sistema robotizzato per analisi automatica dell’entità dei depositi di prodotti traccianti su superfici naturali (foglie) o artificiali (Piastre Petri, o altri materiali assorbenti).

Il laboratorio si occupa di:

  • certificazione ENAMA/ENTAM della funzionalità delle macchine per la protezione delle colture e loro componenti (per diverse misure il laboratorio è in possesso dell’accreditamento Accredia - Laboratorio di prova numero 1146 L)
  • determinazione della dimensione delle gocce, statica (su bersaglio) o dinamica (in volo), prodotte da differenti sistemi di polverizzazione del liquido (ugelli) utilizzati sia nel settore agricolo che industriale
  • sperimentazioni atte a valutare le prestazioni funzionali ed operative delle macchine per la protezione delle colture e relativi componenti
  • sperimentazioni mirate alla definizione di nuove metodiche standardizzate (Norme UNI, EN, ISO) di prova e valutazione di macchine e componenti per la protezione delle colture
  • progettazione e sviluppo di prototipi di macchine irroratrici
  • formazione (corsi a livello regionale o nazionale) specifica per l’ottenimento dell’abilitazione alla verifica funzionale e alla regolazione delle macchine irroratrici in uso
  • formazione (corsi nazionali e internazionali) specifica per addetti al settore agricolo finalizzata alla riduzione dei rischio da inquinamento puntiforme e diffuso dell’ambiente da prodotti fitosanitari.

Il laboratorio ospita una serie di strumentazioni di elevate prestazioni e per lo più uniche nel loro genere, volte ad offrire un servizio qualificato e spesso certificato a soggetti esterni quali:

  • costruttori di macchine irroratrici e relativa componentistica
  • ditte produttrici di prodotti per la protezione delle colture
  • enti pubblici locali, nazionali e internazionali (Regioni, Mipaaf, ISPRA, UNI, Commissione Europea, CEN-ISO, ecc...)
  • enti privati
  • associazioni di categoria.

Le strumentazioni sono gestite da personale qualificato.
È possibile contattare il personale per informazioni sui costi e sulle eventuali tempistiche per l’esecuzione delle attività richieste.

Ultimo aggiornamento: 21/05/2020 13:47
Non cliccare qui!