Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community

Progetto PROPRUNUS - Rinnovo e ampliamento delle collezioni di germoplasma locale delle drupacee piemontesi conservate presso Az. Tetti Grondana dell'Università degli Studi di Torino

Tipologia
Regionale
Programma di ricerca
PSR Regione Piemonte
Ente finanziatore
FEASR - Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale
Budget
52.494,71
Periodo
01/03/2018 - 31/08/2020
Coordinatore
Prof. Roberto Botta

Partecipanti al progetto

Descrizione del progetto

Lo scopo del progetto è il rinnovo e l’ampliamento delle collezioni di germoplasma locale delle drupacee piemontesi realizzate a partire dagli anni 1980 presso l’Az. Tetti Grondana del Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari dell’Università degli Studi di Torino.
Le piante sono conservate in collezioni varietali con un numero di esemplari pari a 2-3 piante per ciascuna accessione. Le accessioni di germoplasma locale presenti in azienda all’inizio del progetto erano circa 150 (37 accessioni per il ciliegio dolce ed acido; 13 accessioni di susino; 36 accessioni di pesco; 57 accessioni di mandorlo). 

A causa dell'invecchiamento degli impianti, le accessioni di drupacee in collezione richiedevano un rinnovo delle piante; nel corso del progetto si è quindi proceduto alla propagazione e al reimpianto delle accessioni che si trovavano in un precario stato di conservazione. Durante le attività di propagazione si sono inoltre reperite nuove accessioni di drupacee autoctone piemontesi da inserire nelle collezioni.

Per le accessioni di mandorlo presenti in azienda, reperite molti anni fa ma delle quali non era ancora stata eseguita una descrizione completa, si è proceduto alla caratterizzazione mediante rilievi fenologici e vegetativi in campo e mediante analisi carpologiche dei frutti, attività che ha portato alla realizzazione di una scheda pomologica per ciascuna accessione. Ciò ha consentito una valutazione delle potenzialità del materiale conservato ai fini di una eventuale diffusione in coltura. Anche gli impianti di mandorlo sono stati completamente rinnovati. 

Ultimo aggiornamento: 28/10/2021 18:05
Non cliccare qui!